Le Vigne e la Cantina

Da questo rapporto delicato e prezioso, tra vigne (natura) e cantina (uomo) nascono i nostri vini. E nascono lungo un percorso preciso, legato a una scelta fatta alla fine degli anni Ottanta, quando Lucia Bazzocchi decise che a Petrolo sarebbero nati solo vini di qualità.

Sul Wall Street Journal

Il territorio che circonda Petrolo, raccontato in modo puntuale dal Wall Street Journal. In un lungo articolo di un po’ di tempo fa, il prestigioso giornale statunitense, descrive le bellezze e le attrattive del Valdarno e dei colli che lo abbracciano. Nel suo lungo percorso Joel Weickgenant, il reporter americano, ha avuto modo di approfondire la

La Torre di Galatrona

La Torre di Galatrona domina tutto il versante valdarnese e gran parte del crinale dei monti del chianti. La parte più visibile di quel che resta del castello di Galatrona, è la torre di avvistamento, chiamata più semplicemente “il torrione” situata all’estremità di un lungo sperone roccioso digradante da Monteluco del Chianti.

Jamie Oliver a Petrolo con Fifteen

Petrolo ormai da anni ospita il famoso chef Jamie Oliver che ha scelto la tenuta nel cuore della Toscana come location per le attività di Fifteen, una scuola di cucina e di vita.

All along the watchtower

“All along the Watchtower” mitica canzone di Dylan qui interpretata dal grande Jimmy, che noi abbiamo dedicato alla nostra “Watchtower” il Torrione di Galatrona, simbolo di Petrolo. Nei testi e nelle note del pezzo di Bob Dylan si ritrova lo spirito e la passione con la quale vengono accuditi e coltivati i vigneti ma anche il modo

Bòggina

Passato e futuro in un vino Bòggina Nel Bòggina si ritrova la storia e le vicende che hanno caratterizzato la Tenuta per tutto il Secondo Dopoguerra.

25 anni di Torrione

Il 2013 è l'anno del Torrione. L'etichetta che oggi rappresenta al meglio la filosofia di Petrolo e la sua storia, festeggia il suo 25esimo anniversario. I

Perché il Bòggina è così speciale?

Il Bòggina è un vitigno che lega la sua storia a quella della tenuta. Impiantato nel 1947 dal padre e nonno degli attuali proprietari, Gastone Bazzocchi, il vitigno produce per il vino omonimo e per il Torrione. Il vigneto rappresenta al meglio il passato e il futuro di Petrolo: dalle sue uve si ottiene il
TOP