Torrione

Lo “chateau” di Petrolo, un vino che nasce grazie alle diverse varietà di vitigni presenti nella tenuta. La proporzione delle uve in bottiglia come quella che abbiamo tra i vigneti posseduti. Un perfetto esempio di rosso equilibrato, netto e molto profondo. Un vino che racconta, meglio di qualsiasi altro, la vera identità del nostro territorio.

Denominazione
Val d’Arno di sopra DOC, Pietraviva – Integralmente prodotto e imbottigliato all’origine

Prima annata di vendemmia
1988

Uvaggio
80% Sangiovese, 15% Merlot, 5% Cabernet Sauvignon

Produzione
50.000 bottiglie circa

Produzione


Vendemmia

Il Torrione è ottenuto da uve Sangiovese in purezza provenienti dai vigneti storici dell’azienda degli anni ’70 e da vigneti più recenti impiantati con criteri estremamente rigorosi sia per quantità di ceppi per Ha, sia basandosi su una zonazione molto scrupolosa  che ci ha portati all’individuazione dei vari porta-innesti più consoni da adottare. La resa per pianta è notevolmente contenuta (max 500 g per ceppo): ciò permette la concentrazione di tutti i componenti nobili dell’uva, fondamentale per le caratteristiche di grande struttura, eleganza ed equilibrio che si vogliono raggiungere con questo vino.

Vinificazione

La macerazione delle bucce si prolunga per oltre 14 giorni. I rimontaggi sono eseguiti con estrema cura per consentire alle bucce un’estrazione completa di antociani e polifenoli. La fermentazione malolattica in genere si svolge rapidamente e regolarmente, in parte in barriques di rovere francese, in parte in botti di rovere da 40 Hl ed infine in vasche di cemento vetrificato. Già nei primi giorni di dicembre il vino inizia il suo periodo di invecchiamento.

Invecchiamento

Il vino è passato in barriques di rovere francese di uno, due e tre anni per un periodo di circa 15 mesi. Durante questa fase il vino è lasciato per i primi 6 mesi sulle feccie fini, facendo particolarmente attenzione all’evoluzione: questo processo permette di raggiungere una maggiore complessità. In seguito all’imbottigliamento il vino inizia il suo consueto periodo di affinamento di circa 6 mesi.

Vigneti


Bòggina

Il vigneto storico dell’azienda, impiantato nel 1947 da Gastone Bazzocchi, padre e nonno degli attuali proprietari. Da sempre vigneto principale e cuore del Torrione, dal 2006 la parte centrale del vigneto è destinata alla produzione del cru omonimo di Sangiovese: Bòggina. Negli anni il vigneto è stato ripiantato per settori secondo una selezione massale per mantenere i cloni storici originali.

Casariccio

2 ha di estensione a Sangiovese, con un impianto che risale ai primi anni ’90. Dalla produzione del Casariccio si ottiene il Torrione.

Lecceta

Uno dei vigneti più vecchi dell’azienda, con oltre 45 anni di storia. Alcune delle piante potrebbero venire dal periodo pre-fillossera. È interamente impiantato a Sangiovese e produce per il Torrione.

Asilo

Anch’esso destinato alla produzione del Torrione, si estende per circa 2 ha ed è interamente piantato a Sangiovese e colorino.

Campaccio

Questo vigneto in posizione suggestiva circondato dal bosco, si estende per 1 ha ed è ubicato nei pressi della Torre di Galatrona. Impiantato a Sangiovese, è destinato alla produzione del Torrione.

Scarica qui le schede delle varie annate Riconoscimenti
Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le novità della nostra cantina