Biodiversità e rispetto del ciclo naturale

E’ la nostra nuova filosofia di coltivazione, nuova perché solo adesso ne parliamo in modo approfondito ma, in realtà, si basa su radici profonde. Da anni, infatti, abbiamo intrapreso un percorso di conversione che si lega alla filosofia che sta alla base della nostra azienda e del rapporto con il territorio. Oliveti e vigneti sono stati progressivamente inerbiti in modo da creare le condizioni per un equilibrio naturale e spontaneo, benefico per le piante e per i loro prodotti. Il ruolo dell’erba è fondamentale perché consente di autoregolare la presenza di sostanze e di umidità. Quando l’erba viene tagliata e lasciata a terra si trasforma in un vero e proprio concime naturale, produce micro e macroelementi necessari alle piante e al terreno stesso.

Allo stesso modo, nei periodi più umidi, l’erba funziona da vero e proprio regolatore di umidità consentendo di avere costantemente un perfetto equilbrio tra parte secca e parte umida. Tale equilibrio si mantiene nel tempo e produce effetti benefici sui vigneti e sugli olivi, in particolare sulle caratteristiche organolettiche dell’olio e del vino.

Il percorso intrapreso ci ha portato a eliminare del tutto i concimi organici e quelli chimici, segnando così una distinzione netta tra il ruolo della natura e quello dell’uomo. La prima si autoregola e offre quanto di meglio riesce a produrre, il secondo si limita a cercare di migliorare, senza snaturarli, i prodotti della terra.

Clicca qui per andare alla pagina sulla biodiversità